sabato 3 febbraio 2018

Corso di mindfulness psicosomatica per docenti. Iscrizioni entro il 23 febbraio su piattaforma S.O.F.I.A.

Anche quest'anno l'Istituto Comprensivo Giacomo Leopardi di Torre del Greco apre le porte della scuola alla consapevolezza.
Il prossimo 26 febbraio parte il nuovo corso di mindfulness psicosomatica destinato a docenti di ogni ordine e grado.
Il corso è presente sulla Piattaforma S.O.F.I.A. con il Titolo: "Progetto Gaia: Psicologia e Mindfulness a scuola" (identificativo n.11383) ed è acquistabile anche con la carta del docente. Inizia il 26 febbraio e termina il 28 maggio (il termine ultimo per le iscrizioni è venerdì 24 febbraio).

Il corso, dal taglio fortemente esperienziale, si svolge il lunedì pomeriggio dalle 14:30 alle 16:30, per totali 25 ore in presenza distribuite in 12 incontri (di cui il primo e l'ultimo di due ore e trenta).

Il programma prevede:
- momenti di teoria con proiezione di filmati;
- esercizi fisici di energetica dolce e forte;
- esercizi di respirazione;
- pratiche di meditazione mindfulness;
- esercizi con la voce;
- body scan psicosomatico;
- disegno psicosomatico;
- esercizi relazionali in coppia e in gruppo;
- condivisioni di gruppo;
- file audio ed indicazioni per la prosecuzione delle pratiche a casa.

***
- Direttore del Corso: Dirigente Scolastico Prof.ssa Olimpia Tedeschi
- Conduttrice: Maria Michela Altiero - Psicologa e istruttrice di pratiche di mindfulness e protocolli mindfulness-based
- Tutor del corso: Docente Luisa Sorrentino De Simone

- Progetto grafico locandina: Prof.Vito Palmeri


Per informazioni: 
  • segreteria scolastica: signora Maria Teresa Commone tel. 081.8824878 ore 9:00-14:00
  • Dr.Maria Michela Altiero: psicologa.altiero@gmail.com
***                    

Il corso segue le linee guida del Protocollo di Mindfulness Psicosomatica - PMP del Progetto Gaia (versione per adulti: Benessere Globale-Gaia), di cui abbiamo già parlato più volte su questo blog
Si tratta di un programma di educazione alla consapevolezza globale di sé e del pianeta ideato dall'Istituto di Psicosomatica PNEI dell'Aps Villaggio Globale di Bagni di Lucca, e sostenuto dall'UNESCO e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Chi scoprisse oggi il Progetto Gaia e volesse saperne di più, troverà a seguire, dopo la locandina del corso,  un breve riepilogo delle notizie salienti che lo riguardano.

Il Progetto Gaia nasceva sin dall'origine come programma educativo destinato alle scuole.
Nell'intento di  farlo  sperimentare prima ancora che agli alunni ai docenti, riconoscendone l'importanza in primo luogo per la loro formazione, ne è stata adottata la versione per adulti, conosciuta come Progetto Benessere Globale - Gaia.
Il protocollo prevede dodici  incontri settimanali, durante i quali si alternano:

  •  momenti di teoria (brevi video sul funzionamento di mente e corpo, sul senso e l'efficacia delle pratiche apprese, sull'impatto che una maggiore consapevolezza può avere sul benessere psicofisico, sulla qualità delle relazioni umane e sulle sorti dell'umanità e del pianeta),
  •  momenti di pratica (esercizi di energetica, di respirazione e di mindfulness), 
  • momenti di espressione grafica e condivisione di gruppo.


A seguire un breve video di presentazione del Progetto Gaia.

                         

Altre notizie e informazioni estrapolate dalla documentazione che correda il progetto.

"I dati nazionali ed internazionali sullo stato di salute della popolazione - si legge nell'introduzione al Protocollo del Progetto Benessere Globale Gaia - evidenziano un crescente malessere dovuto al peggioramento delle situazioni economiche e sociali (Rapporto Bes, Cnel - Istat 2014), un aumento dello stress, dell'ansia e della depressione negli adulti (dati Istat e Passi) e negli adolescenti (dati Health for the World's Adolescents international survey), un incremento del malessere psicofisico dei bambini (dati Emergenza Italia - Telefono Azzurro, 2012), un aumento della violenza famigliare e di genere sulle donne e sulle giovani (dati Eures, 2014). Questo malessere si riflette sui giovani e sugli adulti generando stress, disagio psicosomatico, aggressività, isolamento e depressione; disturbi che l'OMS, l'Organizzaione Mondiale della Sanità, ha definito come le "malattie del nostro tempo".

La finalità del Progetto Benessere Globale Gaia è di promuovere un programma educativo che ponga al centro lo sviluppo di una consapevolezza globale di sé stessi e del pianeta e che dia le basi etiche, scientifiche e umane per essere cittadini creativi della società globalizzata in cui viviamo. 
Gli obiettivi pratici del Progetto Benessere Globale Gaia in sintesi sono: 
1. Sviluppare una maggiore consapevolezza psicosomatica di Sé (corpo ed emozioni);
2. Migliorare il benessere psicofisico riducendo lo stress, l’ansia e la depressione;
3. Migliorare il rendimento scolastico aumentando l’attenzione e la presenza, e riducendo l’irrequietezza e la tensione;
4. Gestione delle emozioni e contenimento della reattività e degli impulsi (autoregolazione)
5. Migliorare il clima e la cooperazione del gruppo classe;
6. Offrire una base di informazioni etiche, scientifiche e culturali per una cittadinanza globale;
7. Educazione all’interculturalità e ai diritti umani per una cittadinanza globale (UNESCO).
A tal fine i destinatari del Progetto Benessere Globale - Gaia apprenderanno, in un percorso di 12 incontri (eventualmente estensibile fino a 24 incontri) pratiche di consapevolezza di sé, di benessere psicofisico e di intelligenza emotiva tese ad attivare le risorse personali e a migliorare la fiducia in se stessi, in modo da relazionarsi positivamente con gli altri e con la società in trasformazione. Il percorso integra aspetti esperienziali ed aspetti informativi 
***
Gli effetti delle pratiche di consapevolezza utilizzate nel Progetto Gaia sono stati validati scientificamente da numerose ricerche psicologiche e cliniche internazionali che provano l’efficacia di queste pratiche per la riduzione dello stress, dell’ansia e della depressione, per il miglioramento del benessere psicofisico, della stima di sé e anche per il miglioramento dell’attenzione, della concentrazione e del rendimento scolastico .

Le basi scientifiche del protocollo
Il Progetto Benessere Globale - Gaia, al fine di sviluppare una reale consapevolezza globale, prevede un protocollo articolato in quattro principali aree educative che corrispondono alle principali dimensioni neuropsicologiche umane:
- in giallo la consapevolezza di sé, che corrisponde alla funzione centrale del cervello,
- in rosso la consapevolezza corporea-emotiva del cervello sottocorticale
- in blu la consapevolezza scientifica dell’emisfero razionale
- e in verde la consapevolezza etica dell’emisfero intuitivo.

La comprensione integrata di queste quattro dimensioni porta ad una consapevolezza globale, che integra la dimensione personale con le dimensioni sociali e culturali.

Nessun commento:

Posta un commento